Tra le possibili tipologie di reati che possono insidiare la sicurezza internet, è da annoverare anche la diffusione illecita di foto che ritraggono il volto o le caratteristiche fisiognomiche di una persona.

Utilizzare le fotografie di persone per fini leciti o addirittura illeciti senza una formale autorizzazione comporta la violazione di un diritto personale sanzionato dal codice civile, tramite il risarcimento dei danni per l’abuso e per la possibile lesione dell’identità personale.

Di frequente capita infatti che l’uso di fotografie non autorizzate è finalizzato a generare una errata percezione dell’immagine pubblica di una persona e quindi a modificarne il prestigio, la credibilità o l’affidabilità, causando in questo modo la riduzione di opportunità e il deterioramento del patrimonio intangibile di risorse contenute nelle relazioni sociali e lavorative.

L’attenzione alla tutela della privacy per i dati in formato immagine è pertanto da applicare in qualsiasi ambito: pubblico, privato e soprattutto lavorativo.

sicurezza internet foto diffusione illecitaIl comportamento e la consapevolezza dell’utente è sicuramente l’aspetto più importante da curare, sebbene non si debba mai dimenticare di procedere ad aggiornare la propria infrastruttura informatica in base alle misure di sicurezza previste dal GDPR, definire le impostazioni di sicurezza dei social network e degli strumenti di messaggistica istantanea in merito alla pubblicazione di foto e immagini, non utilizzare Wi-fi pubblici o aperti non sicuri per accedere all’home banking, al proprio profilo social o per effettuare transazioni economiche in internet. 

Per saperne di più non esitare a contattarci!